Le Parole

1898141_700013510037563_1883819778_n

La rassegna “Letteratur@ Serravalle: Scrivere, Leggere, Twittare” ha il piacere di invitarvi a un ciclo di presentazioni che si svolgerà da Marzo a Giugno con cadenza mensile. Una rassegna nata soprattutto dalla consapevolezza che la rivoluzione digitale, benedetta ormai anche da Papa Francesco, sia ormai inestricabilmente connessa a ogni tipo di narrazione letteraria e non. Basti pensare al fenomeno dei Blog Letterari o della ‘Twitteratura’, ormai entrati di diritto anche a scuola con progetti come #Invisibili o #TwSposi, riscritture collettive sui social media di opere importanti come Le città Invisibili o i Promessi Sposi. Ed è ormai evidente che “i social network ormai sono, per autori ed editori, uno dei principali strumenti di promozione”, come fa notare Stefano Izzo, editor per la narrativa italiana di Rizzoli. Seguendo questo criterio, abbiamo selezionato per voi, quattro magnifici autori che stanno ricevendo sempre maggiore attenzione da parte dei media e della critica anche grazie alla loro intensa attività di blogger e promozione culturale sui social network. Una letteratura la loro, però, che non si declina solo in linguaggi digitali. Tutti gli autori proposti, infatti, sono pubblicati da case editrici serie e ben radicate che, benché di nicchia, si stanno ritagliando sempre maggior attenzione nel panorama letterario italiano. Alcuni di loro sono stati anche segnalati da istituzioni importanti come il Premio Calvino o il Premio Strega (A. Cinquegrani), altri sono vincitori di concorsi importanti come il Premio Muggia (R. Lepri), altri ancora sono addirittura considerati tra i migliori narratori italiani viventi (P.Zardi). E, last but not least, Cristiano Gentili è riuscito a coinvolgere nientemeno che Papa Francesco in una delle sue campagne umanitarie, proprio attraverso i social media.
Una magnifica opportunità, dunque, di incontrare quattro autori italiani contemporanei diversissimi tra loro, ma tutti ugualmente ricchi di suggestioni, magnetismo e umanità. Autori in grado di elaborare scritture che trascinano dentro tempi, luoghi e spazi dagli orizzonti ora incandescenti come magma ora pietrificati in cristalli perfetti. Autori che non hanno paura di piantare gli occhi dentro la rabbia, la discriminazione, la morte, accedendo così alle “nostre zone più oscure, magiche, enigmatiche, a ciò che in noi sogna, ama, teme, crede e dispera” (Giorgio Manganelli). Un viaggio con quattro tappe che si muoverà come in un gioco a specchio tra oscure implosioni a Nordest e un altrove periferico e marginale di sofferenza e subalternità che non possiamo più ignorare perché sempre più prossimo a noi. Mondi e identità in rotta di collisione, inesorabilmente destinati a rompere equilibri millenari di oppressione del diverso e di violenza sul più debole. Storie infine che ci parlano della nostra deriva e della nostra indifferenza, di un modello che non funziona più, di un bisogno estremo di guardarci dentro, magari semplicemente per accettare la nostra comune condizione di ‘viandanti della storia’.
A ogni presentazione, verranno letti alcuni brevi brani dei libri per darvi l’opportunità di assaporare in anteprima la suggestione di scritture dense, ipnotiche e cariche di malìa. Scritture che sanno declinare il divenire della vita e i flussi dell’anima senza mai scadere nel banale.
Ora la parola passa a voi. Venite alle presentazioni e fateci sapere anche in tempo reale le vostre impressioni, twittando l’hashtag #Serravalleletteratura.

A seguire, dopo ogni incontro, happy hour!

Arabella Bertola

clicca qui per pagina facebook

Un pensiero su “Le Parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...