“FUORIGIOCO” – Zerogrammi Dance Theatre

logo

Comunicato stampa

Saranno due gli appuntamenti del mese di luglio con gli spettacoli frutto dei progetti vincitori della sezione Scene allo sBando di Generazione Creativa, il bando che la Compagnia di San Paolo ha dedicato alla creatività giovanile. 

ZEROGRAMMI
presenta
FUORIGIOCO
3 e 4 luglio 2015 ore 22.00
PRIMA NAZIONALE
Cortile della Diocesi
Via Vescovado 8, Fossano (Cn)
nell’ambito del festival “Mirabilia”

“Fuorigioco”, quando la danza incontra lo sport

I torinesi Zerogrammi raccontano il senso di appartenenza con un documentario e uno spettacolo

di Franca Cassine

 Zerogrammi ph S. Mazzotta (1)

Zerogrammi ph S. Mazzotta (1)

Lo sport incontra la danza in “Fuorigioco”, lo spettacolo della compagnia torinese Zerogrammi che debutterà in prima nazionale il 3 luglio (con replica il giorno dopo, 4 luglio) a Fossano (Cn) nell’ambito del festival “Mirabilia” (www.festivalmirabilia.it). La messa in scena fa parte di “Mens Athletica”, il progetto realizzato grazie al sostegno della Compagnia di San Paolo nell’ambito di “Scene allo sBando”.

<Mens Athletica – spiega Emanuele Sciannamea, regista, coreografo e ideatore del progetto – nasce dall’esigenza di voler indagare sulla capacità di una società, che noi amiamo definire ormai liquida, di aggrumarsi in qualche modo, di cedere quella parte che parla più dell’io per dare spazio al noi. Mi sono chiesto dove potessi raccogliere queste dinamiche che parlano della volontà di fare gruppo, di unire le forze, e la risposta è stata: nelle realtà sportive. Questo perché ho notato che le caratteristiche che dovrebbero regolare i valori della società legati alla lealtà, alla responsabilità, alla percezione del senso collettivo, nei gruppi sportivi entrano quasi automaticamente>.

Così avete creato un articolato progetto.

<Insieme con la dottoressa Rosanna Todisco abbiamo buttato già un’idea progettuale, un percorso che ha coinvolto alcune realtà sportive cominciando da un lavoro di indagine e ricerca. Abbiamo chiesto e ottenuto la collaborazione di alcune squadre, come quella di pallavolo di serie A, l’Agil Volley Novara; quella universitaria di rugby, il Cus Ad Maiora, e poi un gruppo di atleti paralimpici di basket, dell’Hb Torino Uicep. Li ho seguiti nelle partite e negli allenamenti, ho parlato con loro cercando di individuare un atleta per ogni realtà per raccogliere la sua storia personale>.

08_fuorigioco zerogrammi ph S. Mazzotta

Zerogrammi ph S. Mazzotta

Ce n’è stata qualcuna che l’ha colpita?

<Sono nati spunti incredibili. Ad esempio grazie a Stefania Sansonna, atleta dell’Agil Volley Novara, ho passato una splendida giornata e ho cercato di tirare fuori i lati positivi e quelli negativi di quello che avviene all’interno di una squadra. Mi ha impressionato molto una sua frase: “un vero campione non si vede in campo, ma fuori, per la capacità che ha di tenere saldo il gruppo, di trovare ogni volta un equilibrio che è sempre molto labile all’interno di una squadra”. Mi sono detto: ecco, non stiamo solo parlando di sport, ma stiamo parlando di noi, della società, di ogni nostro tentativo di trovare un equilibrio. Questo è stato il mio intento: partire dalle dinamiche che ci sono all’interno dei gruppi sportivi per creare un progetto artistico caratterizzato da un documentario e da uno spettacolo>.

Di che cosa parlerà il documentario che sarà presentato in anteprima, sempre all’interno di Mirabilia, il 2 luglio?

<E’ costruito da un insieme di storie, a partire da quelle degli atleti per poi arrivare a persone comuni che ho interrogato in relazione a cosa volesse dire per loro fare sport, chiedendogli anche se avessero dovuto mettere insieme una squadra “Italia”, che razza di formazione avrebbero costruito. Le testimonianze sono molto interessanti>.

07_fuorigioco zerogrammi ph S. Mazzotta

Zerogrammi ph S. Mazzotta

Mentre lo spettacolo?

<La realizzazione di “Fuorigioco” è partita proprio dall’indagine confluita nel documentario. Da queste suggestioni ho estrapolato i valori che entrano in ballo nelle dinamiche sportive e ci ho lavorato con i ragazzi della compagnia. Abbiamo anche colto alcune tipologie caratteriali degli sportivi, facendo un percorso a partire dalla persona per arrivare al personaggio. Ne è nata una messa in scena che spero sia interessante. Ho immaginato una sorta di carrozzone felliniano, una squadra improbabile che cerca di far funzionare una macchina che pare veramente fare molta fatica, ma non è spacciata. Il tutto è giocato sull’equilibrio che potrebbe arrivare e alla fine, forse a loro insaputa, arriva>.

Una messa in scena di teatro-danza che rimanda immagini cinematografiche.

<Mi sono venuti in mente film quali “Nel bel mezzo di un gelido inverno” e “Rumori fuori scena” che hanno in comune il fatto di raccontare di un gruppo di sgangherati che si mettono insieme alla ricerca di un equilibrio, senza neanche crederci fino in fondo, ma che poi magicamente viene trovato. “Fuorigioco” è uno spaccato di quotidiano che veste di umorismo le tipiche dinamiche di squadra mostrandone limiti, vizi e indubbie virtù. I protagonisti di questa creazione sono personaggi atemporali e bizzarri, sospesi e disordinati, fragili e alla ricerca di un equilibrio>.

Chi saranno gli interpreti?

<In scena ci saranno: Stefano Roveda, Pieradolfo Ciulli, Roberta De Rosa, Maria Celia e Olimpia Fortuni>.

1485110_630943030300532_1830072314_a

comunicato stampa

Franca2cassine (1)

Franca Cassine

 

 

Franca Cassine 

Giornalista professionista e critico teatrale vive e lavora a Torino. La sua vera passione è lo spettacolo dal vivo e, particolarmente attenta alla scena internazionale contemporanea, si interessa di arti visive a 360 gradi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...